Di vampiri, k-drama e Halloween

vampiri k-drama halloween

“Ho attraversato gli oceani del tempo per trovarti.” Diceva il Dracula di Francis Ford Coppola. Potevo iniziare la terza puntata di #dramiamospooky, quella dedicata al vampiro, senza citare il vampiro per eccellenza nell’immaginario comune? Giammai.
Tuttavia la puntata di oggi, vede solo un k-drama con protagonisti i vampiri classici, l’altro kdrama ospita creature peculiari al suo interno. Ed allora armatevi di paletti e di una bella collana in aglio, magari anche di acqua santa e croci, che non si sa mai, perché oggi andiamo a caccia di non morti, i più belli tra gli immortali 🧛‍♀️
 

The Scholar Who Walks the Night vampiri k-drama halloween

Drama: Scholar Who Walks the Night 

In hangul: 밤을 걷는 선비 

Totale puntate: 20 puntate  

Durata: 1h e 20 min circa 

Reperibilità: Viki  

Nel cast: Lee Joon-gi; Lee Su-hyeok; Lee Yu-bi 

Livello paura: Basso 

  

Se siete soliti seguire #dramiamo, avrete visto sicuramente visto “Doom at Your Service“, se non lo avete visto non vale la pena recuperare, fidatevi. Comunque uno dei personaggi scherza con la protagonista sulla natura vampiresca del suo capo. Quella battuta in realtà, era un riferimento, tutt’altro che velato per i fan attenti, perché si stava citando proprio questo k-drama qui. 

Periodo Joseon, il paese è segretamente governato dal malvagio vampiro Gwi, interpretato da Lee Su-hyeok, che muove come burattini i sovrani della nazione. Un funzionario del governo, Kim Sung-yeol, interpretato da Lee Joon-gi, viene trasformato in vampiro con il compito di distruggere Gwi. Ma trascorrono centoventi anni da allora, centoventi anni alla ricerca di un diario, il diario del principe ereditario assassinato dal vampiro, un libro prezioso perché contiene al suo interno il piano per uccidere Gwi.
Ormai disperato, Kim Sung-yeol, decide di assume Jo Yang-sun, interpretata da Lee Yu-bi, una ragazza, che si traveste da uomo per poter lavorare come libraia.
 

Io ho amato questo k-drama, scorre benissimo, nonostante siano ben 20 puntate, bella la fotografia che gioca molto sulla dicotomia chiaroscuro, riuscendo a dosare perfettamente, l’elemento gotico del vampiro al periodo storico.
L’interpretazione di Lee Su-hyeok è fenomenale, ha realizzato un vampiro degno di nota, un predatore 
pericoloso che si nasconde sotto i palazzi del potere. Ma anche un personaggio sensuale, tutto di lui ti attira, partendo dai suoi occhi felini. Se devo dire, forse il feeling tra i due protagonisti non è dei migliori, non ho percepito molta chimica, anche se alcune scene sono davvero molto belle e presi singolarmente i loro personaggi sono stati ben caratterizzati. Un k-drama meraviglioso, dalle giuste atmosfere, che vi assicuro, merita davvero una possibilità.  

 

sweet home k-drama halloween

DramaSweet Home 

In hangul: 스위트홈 

Totale puntate: 10 puntate  

Durata: 50/59 minuti circa  

Reperibilità: Netflix  

Nel cast: Park Gyu-young; Go Min-si; Lee Si-young; Lee Do-hyeon; Song Kang 

Livello paura: Alto  

 

Il secondo k-drama di cui andiamo a trattare oggi, come anticipato, racchiude al suo interno dei mostri peculiari, come peculiare è la storia che andiamo a trattare. Si tratta del k-drama Netflix “Sweet Home“, dal nome tutto un programma. Si ispira, come spesso accade per i progetti Netflix Korea, ad un webtoon con il medesimo nome e come spesso fanno i migliori prodotti coreani, diventa una parabola per raccontare le storture della nostra società.  

Il nostro protagonista Cha Hyun-soo, interpretato da Song Kang, dopo la morte della sua famiglia, si trasferisce in un grande e fatiscente condominio nella periferia di Seul. Dopo il suo trasferimento si verificano, tutto intorno a lui, degli strani avvenimenti. Una malattia sconosciuta, si sta diffondendo in tutto il paese, è trasforma le persone in mostri.  

Era Dicembre del 2020 quando Netflix diffuse questo k-drama, molto del suo orrore era dato proprio da questo elemento, una pandemia che si diffonde nel mondo, un’esperienza che anche noi avevamo sperimentato, perché anche noi come i protagonisti, per protezione ci siamo chiusi nelle nostre case, mentre una sconosciuta malattia si infiltrava tutta intorno a noi. Anche noi, come loro, ci sentivamo soli e spaventati. Se voi legate questo elemento di attualità a tutto l’elemento horror dei mostri e chiaramente allo splatter e al gore, che qui non si risparmia per niente, avrete “Sweet Home“, ve lo avevo detto che già il titolo era un programma.

La storia si ambienta principalmente nel fatiscente palazzo, che diventa per loro un rifugio ma anche una prigione, dentro sono salvi, ma anche dentro si nascondono mostri, pericolosi forse quanto quelli lì fuori. Un k-drama claustrofobico, viscerale e geniale. La fotografia così peculiare, simile forse alle grafiche che si trovano nei videogiochi, lo rende un progetto ambizioso e, a mio parere, ben riuscito. I mostri sembrano provenire direttamente da un fumetto, questo è senza altro vero, ma non per questo sembrano meno realistici o fanno meno impressione. I personaggi sono tutti caratterizzati e tutti loro, chi nel bene, chi nel male, vede evolvere il suo personaggio ed alcuni ci regalano davvero una grande prova attoriale. Se non lo avete ancora visto e lo splatter non vi impressiona, vi assicuro si tratta di un k-drama che merita almeno un’opportunità.

Grazie di cuore Ele per averci consigliato questi k-drama perfetti per entrare nel mood di Halloween. Gli affascinanti vampiri e mostri soprannaturali ci guidano in questo terzo appuntamento.

© è vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
Fai un giro sul nostro BLOG per rimanere sempre aggiornato e sullo SHOP per avere un pezzo di Corea del Sud sempre con te.

Articoli che ti potrebbero interessare

got7 comeback 2022 nanana
K-pop

GOT7 tornano con Nanana

«Non sei tu che scegli l’idol group, è l’idol group che sceglie te.» – Semicit.   Il periodo in cui mi ero allontanata dal k-pop coincide, più o meno, con l’inizio della terza generazione. Avevo fatto giusto in tempo a guardare il debutto dei JJ…

Leggi Tutto »
Corea del Nord situazione pandemia
News

La situazione pandemica in Corea del Nord

Il 12 Maggio la Corea del Nord ha comunicato il primo focolaio di Omicron, una delle varianti del Covid-19, dall’inizio della pandemia. La situazione sta preoccupando il mondo intero, che osserva la risposta del Regime, che non ha strumenti adeguati per fronteggiare l’attuale crisi. L’abbiamo vista…

Leggi Tutto »
youth of may kdrama
Dramiamo Sei Tu

Youth of may, la tragedia di Gwangju

Anche il fulmine non era altro che un segnale di avvenimento. Ciò che stava effettivamente venendo verso di noi era una tempesta tremenda. Di fronte alla tempesta, l’unica cosa che potevamo fare era tenerci per mano in modo da non perderci a vicenda.   Corea…

Leggi Tutto »
Articoli
Shop

Il nostro shop

Partners
Link affiliati
Ristoranti amici

Ristorante Seoul

Via Filippo Turati 49, Roma

Quando andate, dite che seguite il Blog o fate il mio nome, avrete 10% di sconto

Ristorante Seoul Roma